Bandi di gara e contratti

Unione Territoriale Intercomunale Collinare
APPALTO SERVIZIO TESORERIA COMUNALE PERIODO 2020 - 2022 - MODIFICA DISCIPLINARE, RIAPPROVAZIONE DOCUMENTI DI GARA E PROROGA SCADENZA PRESENTAZIONE OFFERTE -.

CIG ZA229BD1EB
Dettaglio
Stazione appaltante
Unione Territoriale Intercomunale Collinare
Codice fiscale SA
94140640304
Importo
15.000,00€
Tipo importo
A base asta
Data pubblicazione/affidamento
03/10/2019
Data scadenza
11/11/2019
Tipo contratto
Servizi
Scelta del contraente
PROCEDURA APERTA
Criterio aggiudicazione
Offerta economicamente più vantaggiosa
Pubbl. delib./determ.
Esito del bando
Pubblicato
24/12/2019
Data inizio lavori
24/12/2019
Data fine lavori
31/12/2022
Imp. aggiudicazione
7.500,00€
Imp. somme liquidate 2020
0,00€
Imp. somme liquidate 2021
0,00€
Imp. somme liquidate 2022
0,00€

Aggiudicatari

Operatori aggiudicatari
BANCA CREDIT AGRICOLE FRIULADRIA AG. FAGAGNA
01369030935
Elenco degli operatori invitati a presentare offerte/numero di offerenti che hanno partecipato al procedimento
Operatori invitati
BANCA CREDIT AGRICOLE FRIULADRIA AG. FAGAGNA
01369030935
Allegati
Descrizione
bando tesoreria comunale 2020-2022 UTI
bando tesoreria comunale 2020-2022 UTI.DOC
disciplinare-tesoreria-UTI
disciplinare-tesoreria-UTI.DOC
SCHEMA CONVENZIONE SERVIZIO TESORERIA 2020 2022
SCHEMA CONVENZIONE SERVIZIO TESORERIA 2020 2022.PDF
mod-1-domanda UTI
mod-1-domanda UTI.DOC
mod-2-dgue UTI
mod-2-dgue UTI.DOC
mod-3-avvalimento UTI
mod-3-avvalimento UTI.DOC
mod-4-offerta-tecnica UTI
mod-4-offerta-tecnica UTI.DOC
mod-5-offerta-economica UTI
mod-5-offerta-economica UTI.DOC
patto-integrita`-UTI
patto-integrita`-UTI.DOC
Referente
Ufficio
RAGIONERIA
Comunicazioni
ATTENZIONE:     IL PASSOE DI CUI AL PUNTO 15.4.2 DEL DISCIPLINARE DI GARA NON E' RICHIESTO.

CHIARIMENTI  E INFORMAZIONI RICHIESTI
 
-quanti Pos sono attualmente in essere/operativi? Se risposta affermativa indicare n. medio e importi operazioni mensili suddivisi per carte accettate
RISPOSTA: NESSUN POS E’ ATTUALMENTE OPERATIVO
 
-si richiede conferma che la commissione POS da indicare nell’offerta tecnica sia relativa alle carte pagobancomat;
RISPOSTA: la commissione POS deve intendersi riferita sia alle carte pagobancomat che alle carte di credito
 
-con riferimento all’ art.2 c. 7 dello schema di convenzione, si specifica che tale servizio può essere reso disponibile solo se il Comune nomina il Tesoriere come Tramite PA per Siope+
RISPOSTA: l’UTI Collinare si avvale fino al 31/12/2020 del sistema di intermediazione offerto da UNIMATICA. Nulla osta alla nomina del Tesoriere come tramite PA per Siope purchè questo non comporti maggiori oneri a carico dell’ente.
 
-con riferimento all’art.6 c.13 si richiede se codesto Ente ha già attivato la domiciliazione bancaria tramite SEPA SDD. Se si x quali servizi? Indicare anche n. e importo medio incassi mensili
RISPOSTA: NO l’ente non ha attualmente servizi in domiciliazione bancaria
 
-codesto ente ha già attivato il servizio PAGO PA? Se sì con quale partner tecnologico? Quali servizi avete attivato?;
RISPOSTA:SI. Partner tecnologico CREDEMTEL. Servizi formalmente attivati: Altro entrate varie. Servizi attivati effettivamente mediante gestione ed assegnazione da parte dell’ente del codice necessario per il pagamento: NESSUNO.
 
-con riferimento all’art. 7 c.9d dello schema di convenzione si fa presente che con l’entrata in vigore della normativa relativa alla PSD2 non è più possibile attribuire le spese al beneficiario. Pertanto si chiede conferma che le spese citate siano da considerarsi a carico Ente;
RISPOSTA: il compenso annuo di cui all’art. 4 dello schema di convenzione è omnicomprensivo pertanto nessun ulteriore onere può essere posto a carico dell’ente.
 
-si richiede se codesto ente ha utilizzato l’anticipazione negli ultimi 5 anni e se ha fidejussioni in essere. In quest’ultimo caso se  la riposta è positiva, si chiede di indicare i seguenti dati: importo/beneficiario/descrizione/scadenza delle fidejussioni in essere
RISPOSTA: l’ente negli ultimi 5 anni non ha mai utilizzato l’anticipazione di tesoreria. NON vi sono fidejussioni in essere.
 
N. mandati e importi pagati nel 2018
RISPOSTA: mandati n° 814 per un totale di importi pagati di Euro 7.747.137,51. Di tali importi Euro 5.500.000,00 circa si riferivano ad importi riferiti al servizio socio assistenziali per il quale l’UTI faceva da tramite con l’ASS e che dal 2019 vengono erogati direttamente all’ASS stessa.
 
N. reversali e importi riscossi nel 2018
RISPOSTA: reversali n° 255 per un totale di importi incassati di Euro 8.080.622,30
5.500.000,00 circa si riferivano ad importi riferiti al servizio socio assistenziali per il quale l’UTI faceva da tramite con l’ASS e che dal 2019 vengono erogati direttamente all’ASS stessa.
 
Giacenza media anno 2018
RISPOSTA: Euro 2.542.002,47
 
Data ultimo aggiornamento dei dati: 20/01/2020 12:45
torna all'inizio del contenuto